Remember Barry Horne

Barry Horne 1952 - 2001

Il 5 novembre di 17 anni fa moriva in un carcere del Regno Unito - a causa di una disfunzione epatica conseguente ad estenuanti scioperi della fame - Barry Horne, anarchico e militante indefesso per i diritti degli animali. Horne aveva pubblicamente dichiarato che si sarebbe lasciato morire di fame se il governo britannico non avesse aperto un'inchiesta sulle atrocità della sperimentazione animale in Inghilterra. Il Partito Laburista promise e si fece paladino della richiesta di Horne, ma quando andò al potere, nel 1997, non mantenne la promessa. Intanto, già da un anno, Barry era stato arrestato con l'accusa di terrorismo: trovato con ordigni incendiari ed incolpato di una nutrita serie di atti vandalici nei confronti dei laboratori Boots a Thurgaton, non ebbe scampo e fu condannato a 18 anni. La vita in prigione fu durissima, resa ancora più aspra dai digiuni che fecero del prigioniero un soggetto estremamente scomodo. Il 5 novembre 2001 Berry Horne moriva, all'età di 49 anni, dopo una lunga e dolorosa agonia.

... In questo preciso istante, mentre migliaia di animali attendono il supplizio nella stanza insanguinata di un mattatoio, mentre i loro occhi angosciati cercano nello sguardo dell'uomo un barlume di pietà e di speranza; mentre milioni di suini vivranno questa notte ed il loro domani in una squallida, monotona, triste quotidianità senza tempo, con uno scannatorio come unica prospettiva; mentre la follia omicida degli allevamenti intensivi costringe milioni di vitellini a perdere la propria identita nel nulla ... Mentre noi ci ingozziamo di morte: morte/fettina, morte/braciola, morte/costoletta, morte/salsiccia ... Mentre la morte impera nel mondo e il grido di dolore di uno stuolo di creature senzienti giunge agli orecchi dell'Altissimo e a Lui grida vendetta, mentre tutto questo accade io resto dietro al computer a mettere un "mi piace" sulla notizia di un toro che, prima di crollare vomitando sangue, ha sventrato il torero. Ma il mio "mi piace" nulla servirà a quel toro, all'immenso dolore di quell'animale, nè all'anima sudicia di quell'uomo.

Del torero, ovviamente, non mi frega niente ... Che muoia nella arena. Per me Barry Horne è un martire ed un eroe ... e in culo agli inglesi che l'hanno considerato un terrorista!

Gianni Tadolini (meditazione del 5 novembre 2018)

Scrivi un nuovo commento: (Clicca qui)

123homepage.it
Caratteri rimanenti: 160
OK Sta inviando...
Vedi tutti i commenti

Commenti più recenti

20.01 | 18:58
Il mio luogo di lavo ha ricevuto 1
05.01 | 11:53
INTERROGARSI ha ricevuto 1
04.01 | 23:35
HOME/Sito ha ricevuto 1
30.12 | 09:38
Indicizzazione ha ricevuto 1
A te piace questa pagina