La sicurezza alimentare sulla nostra tavola

Capitolo II

LA MORTE NEL PIATTO - di Gianni Tadolini

(ovvero, l'incubo degli allevamenti intensivi)

Una gallina deformata dalla vita trascorsa in un allevamento intensivo

"La sicurezza alimentare sulla nostra tavola" - Ed. Tecniche Nuove - Con un contributo di Gianni Tadolini

__________________________________

Per l’Editrice Tecniche Nuove, il volume curato da Matteo Cagnoni ed Alex Gezzi “LA SICUREZZA ALIMENTARE SULLA NOSTRA TAVOLA”, con una prefazione del Prof. Segio Chimenti ed un commento in retrocopertina di Luca Barbareschi. A me è stato affidato il secondo capitolo, dal titolo “LA MORTE NEL PIATTO”, sullo scabroso tema degli allevamenti intensivi degli animali destinati alla nostra alimentazione.

A pag. 42 scrivo:

“L’angoscia e le grida di dolore degli animali condotti al macello sono ciò che non sentiamo (e non vogliamo sentire) quando in Italia consumiamo pro capite i nostri 87 chili di carne all’anno, di cui il 27% carne bovina, il 26% avicola, il 47% suina: statistica recente della Confesercenti (Fiesa-Assomacellai). Certo che il “Re dei Macellai” Gian Paolo Angelotti, che dalla sua poltrona di presidente della citata associazione si lagna per il decremento degli esercizi commerciali di macelleria nel nostro paese, e pontifica che “in un’adeguata alimentazione il consumo di carne è fondamentale perché contribuisce all’apporto di proteine di elevata qualità (…) la porzione ideale di carne è di 100 grammi al giorno, per 5 giorni la settimana, ecc. ecc.” (Terza rassegna nazione sulle carni bovine di Greve in Chianti), nulla dirà mai della vibrazione di sofferenza che ogni giorno riverbera da migliaia di macelli e dai milioni di vite senzienti spezzate senza che esista un’effettiva necessità. Anzi, la denuncia di Umberto Veronesi, fra gli oncologi più accreditati al mondo, che dichiara esserci un sicuro rapporto tra tumori e consumo di prodotti animali, lascia insensibili i mangiatori di carne almeno quanto quel grottesco “il fumo uccide”, sulle scatole di sigarette, regolarmente ignorato dai fumatori.

Riporto poi un’ampia documentazione sull’allevamento intensivo dei bovini, dei suini, del pollame e sui tristi “rituali” della macellazione industriale, per concludere così a pag. 51:

“… Dobbiamo ammettere con onestà che l’antichissima cultura umana del mangiar carne oramai non va più a vantaggio di nessuno. La scienza ci insegna che le diete vegetariane diminuiscono gli indici di patologia, soprattutto a livello cardiovascolare; illustri oncologi indicano nell’elevato consumo di prodotti animali chiari fattori patogeni per varie forme di cancro; atleti vegetariani di livello internazionale nulla hanno da invidiare ai loro colleghi carnivori; la zootecnia industriale è indifendibile di fronte agli squilibri dell’ecosistema; un giusto senso di colpa ci attanaglia nel momento in cui diventiamo più consapevoli, davanti alle scene cruente di macellazione; l’enorme grido di dolore che risuona quotidianamente dal sacrificio orrendo di milioni e milioni di animali diventa sempre più udibile all’orecchio delle persone di normale sensibilità. Allora, perché continuare?”

......

GLI ARGOMENTI TRATTATI E GLI AUTORI:
......
1. Sono compatibili industria e salute? - di Matteo Cagnoni.

2. La morte nel piatto - di Gianni Tadolini.

3. Impariamo a conoscere ciò che mangiamo - di Francesca Giardini.

4. Arte, cibo, performance: il nutrimento della contemporaneità - di Linda Gezzi.

5. Valentina Ambrosi: l'arte di fotografare l'arte - intervista di Matteo Cagnoni ed Alex Gezzi.

6. Igles Corelli: la mia filosofia - intervista di Matteo Cagnoni ed Alex Gezzi.

7. Menu - Elena Pavoni.

8. Scusatemo, ma ho una sindrome. E dovete prenderlo così com'è - di Eugenio Squarcia.

9. Quello che si dovrebbe sapere (e che molti non sanno) - di Stefano Abenante, Marisa Boggian, Mario Zappaterra.

10. Il diritto alimentare - di Raffaella Flammia.

.....

Gianni Tadolini

Scrivi un nuovo commento: (Clicca qui)

123homepage.it
Caratteri rimanenti: 160
OK Sta inviando...
Vedi tutti i commenti

Commenti più recenti

14.11 | 06:55
Gli idioti felici ha ricevuto 3
17.10 | 11:42
HOME/Sito ha ricevuto 2
01.10 | 12:56
Freud 2019 ha ricevuto 1
06.09 | 11:44
Merton e il silenzio ha ricevuto 3
A te piace questa pagina